Progetti

24/02/2011

Alcuni dei miei progetti

In questi anni ho seguito diversi progetti (leggi il profilo) di vario tipo: dallo sviluppo software alla consulenza sull’organizzazione in rete, dal settore bancario a quello industriale, dell’istruzione e dei servizi.

Non è possibile descriverli tutti;  mi limito a descrivere i più interessanti legati al tema di questo blog, le intranet.


ARIFL (2010)

ARIFL (Agenzia Regionale per l’Istruzione, la Formazione e il Lavoro) è l’agenzia della Regione Lombardia che si occupa di

Collegare efficacemente il mercato del lavoro al mondo dell’istruzione e formazione, sia professionale sia universitaria. In questo modo Arifl contribuisce a potenziare il capitale umano, sostenere i lavoratori e favorire la crescita delle imprese, anche in contesti di crisi, operando sulla base dei principi di sussidiarietà, concertazione e partenariato.

La progettazione dell’intranet è stata avviata nel settembre del 2010 con l’obiettivo di mettere in opera spazi di condivisione in rete, attraverso la definizione delle tematiche, dell’albero di navigazione e gestendo accessi profilati.

Al termine della progettazione dell’architettura dei contenuti e dell’esame dei requisiti operativi della struttura, è stato individuato Box.net come ambiente online di archiviazione, condivisione e collaborazione sui documenti.

(Parlerò di questo progetto alla Better Software – Firenze 2011)


AUSL Cesena (2010)

Per conto dell’AUSL di Cesena ho svolto un assessment intranet sulle quattro Aziende delle Unità Sanitarie Emiliano-Romagnole (Cesena, Forlì, Ravenna e Rimini).

Scopo dell’assessment era la ricognizione dello stato attuale in merito a tecnologie, servizi, applicazioni, organizzazione redazionale e la definizione di uno scenario a tendere che potesse integrare le esigenze delle quattro realtà locali nella prospettiva dell’Area Vasta Romagna.

Lo scenario a tendere si basa sulla costruzione di un layer tecnologico comune (di Area Vasta Romagna) che potesse operare come backbone su cui innestare le singole applicazioni comuni.

La standardizzazione tecnologica avrebbe permesso la circolarità delle informazioni nei diversi ambienti nonché la condivisione della gestione degli accessi.

(Non ho avuto occasione di parlare in pubblico di questo progetto).


Regione Emilia Romagna (2009)

A dieci anni dal suo primo rilascio, l’intranet della Regione Emilia-Romagna si presentava come un portale molto ricco di contenuti ma poco fruibile, per la crescita della componente informativa, di quella documentale e dell’offerta di utility di vario genere. Serviva una profonda revisione – anche perché nel frattempo il contesto organizzativo e tecnologico era profondamente cambiato.

Obiettivi del progetto erano: migliorare l’usabilità, l’organizzazione e l’accesso alle informazioni; realizzare una scrivania virtuale e personalizzabile dal collaboratore per accedere a servizi, applicazioni e strumenti utili alla sua operatività quotidiana; definire un’architettura delle informazioni e un modello di gestione in grado di integrare la comunicazione organizzativa con quella operativa delle singole direzioni e agenzie; creare un ambiente per favorire le relazioni professionali trasversali, la collaborazione e la condivisione della conoscenza

Queste le attività del progetto: strategia di comunicazione; piano di comunicazione interna; architettura informativa e sistema di navigazione; progettazione strutturale; progettazione organizzativa; web design e style guide; manuale di stile per il redattore.

(Ho parlato di Internos al Summit Italiano di Architettura dell’Informazione – Pisa 2010 -, a Better Software – Firenze 2010 – e a SMAU – Milano 2010)


TUV Italia (2005-2006)

Home page intranet TUV ItaliaPer conto di Casaleggio Associati ho seguito la progettazione dell’intranet di TUV Italia, un ente indipendente di certificazione ed ispezione presente in Italia dal 1987.

L’esigenza primaria era la condivisione della documentazione e la realizzazione di applicazioni intranet per i principali processi operativi dell’ente.

Nell’anno successivo ho coordinato il progetto di realizzazione della prima release della intranet. Dopo sei mesi di lavoro su Microsoft Sharepoint, l’intranet ha visto la luce nel luglio 2006.


MEF – Ministero dell’Economia e delle Finanze (2005)

Per conto di Casaleggio Associati ho seguito la progettazione dell’intranet del IV Dipartimento del Ministero dell’Economia e delle Finanze, il Dipartimento dell’Amministrazione Generale, del Personale e dei Servizi del Tesoro.

Dopo l’analisi delle intranet esistenti ho definito le linee guida di costruzione e gestione della nuova intranet ed una roadmap operativa.

L’esigenza principale era l’integrazione tra le strutture periferiche e gli uffici centrali, integrazione basata sulla rapidità di diffusione delle informazioni e sulla condivisione delle stesse a tutti i livelli organizzativi.


Cartasì (2002 – 2003)

In Cartasì ho iniziato a lavorare, per conto dell’allora Webegg, in primavera del 2002. La prima versione dell’intranet era stata rilasciata pochi mesi prima: costruita sul paradigma conoscenzarelazioneazione, cuore della proposta intranet di Webegg, essa era un raccoglitore di documentazione e norme interne a disposizione di tutto il personale.

In una prima fase di progetto ho raccolto le esigenze operative delle aree aziendali e individuato le prime intranet application da affiancare alla parte contenuti.

Successivamente ho sviluppato l’analisi del processo commerciale descrivendo la rete dei sottoprocessi da implementare come applicazioni web per supportare l’operatività degli account e degli agenti.

L’immagine è la rappresentazione di alto livello del processo commerciale.

Comments are closed.

In evidenza

SMAU 2010

E’ possibile dare una struttura alla conoscenza aziendale? Come si fa? E come si può condividere la conoscenza in un team? A queste e...

Read more »